lunedì 23 maggio 2011

Crescentine bolognesi

Dopo una notte infernale, eccoci con gli occhi pesti , ad organizzare un ottimo pranzetto domenicale.
Così come promesso a mio marito durante tutta la settimana, ieri ho preparato un fantastico impasto per le crescentine bolognesi!Mi raccomando non chiamatele tigelle! Ovviamente come tutte le volte sono in ritardo! Finalmente quando mi accingo ad iniziare ecco non trovo quella ricetta fantastica (concessa dalla mia amica Carla, bolognese d.o.c), e allora inizio a girare come una trottola  accidenti a me e al mio disordine!
Finalmente dopo un lungo affannarmi la ritrovo e mi precipito a preparare  il lievito e tutto il resto.
Il risultato è che dopo solo due ore di lievitazione il risultato  è comunque ottimo!
Queste le poche che sono riuscite a salvare a beneficio dell'obiettivo!






CRESCENTINE

Ingredienti

500 gr di farina
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino scarso di zucchero
2, 3 cucchiai di olio
1 cubetto di lievito di birra o 1 bustina di lievito disidratato
1 tazza di acqua  da 0,40 l

1 o  2 litri di olio per frittura


Scalda un po' di acqua in cui avrai sciolto un po' di zucchero. Aggiungi il cubetto di lievito fai riposare per 10, 15 minuti.
In una terrina aggiungi la farina sale i 2,3 cucchiai di olio  il lievito preparato precedentemente, e il resto dell'acqua. Impasta molto bene per 15 minuti, l'impasto deve risultare abbastanza morbido.
Metti l'impasto a lievitare dentro una terrina ben coperta con un foglio di pellicola,e magari in un luogo chiuso tipo il micronde spento.Ricordate che la temperatura è fondamentale!anche un minimo sbalzo o corrente d'aria può compromettere qualsiasi sforzo.
Lascia lievitare per due/quattro ore. 

Riprendete l'impasto e dividetelo in 3,4 parti.  Stendete ogni singola parte con il mattarello, utilizzando poca farina per spianarla. Una volta spianata tagliatela in rettangoli anche irregolari, ricordate di bucherellarlo con una forchetta e friggetelo in olio ben caldo.!

Servire con i salumi che più amate, crudo di parma, salame, coppa, rucola squacquerone.
Sono ottimi accompagnati da una buona bottiglia di Lambrusco (per esempio)








Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...