venerdì 19 luglio 2013

Ricetta vintage ( Spaghettoni speziati con cozze e code di gamberi) e Disastri indoor

Ciao a tutte e tutti , è qualche tempo che non vengo nel mio amatissimo blog,
ma ho dovuto occuparmi di altro, poi da ora quando ho deciso di voler recuperare un po' di tempo  perduto, ecco che la sf...sfortuna prende possesso di me e mi punisce nel modo più atroce.... ingessarmi una mano ( la destra!!!!) Il 17 di luglio ( e non era un venerdi!), con tutti i mesi dell'anno possibili!!proprio nel periodo più torrido dell'estate!! E non bastano le cure amorevoli del marito e i bacini al gesso di mia figlia!no l'inc.... ra è tanta.!! Mi fa impazzire.!!ma la cosa poi che mi fa ancora più arrabbiare è come me la sono creata sta disgrazia!!si rincorrevo il mio gatto nel tentativo di fargli capire che non si può saltare dentro l'armadio e fare cadere una bottiglia di acqua di vetro alle 9 del mattino, quando stai per uscire...e spargere centinaia di pezzi di vetro nei giochi della piccola ( poi cosa ci facesse nell'armadio quella bottiglia è un'altra storia!)

Insomma per dare uno scopaccione al gatto mi sono rovinata un polso ( e qui si leveranno aspre critiche, ma quando ce vò ce vò), praticamente ho simulato una corsa 500 ad ostacoli nel corridoio di 5 metri!!Ci mancava solo in sottofondo la musica di momenti di gloria con immagine a rallentatore e in aggiunta lo spattacamento al suolo  ( per fortuna non c'era la telecamera!!!altrimenti mi sarei rivista per i prossim 15 anni nei video di paperissima ),in più mio marito adesso ogni volta che mi vede mi crea un gingle diverso per prendermi in giro.. da ieri è in  voga quello sulla canzone di simone " batti in aria le mani"... non vi dico come si diverte...ovviamente storpiata per me...
 

Quindi voi potete capire che pena ... ovviamente non si può parlare più di cucinare, guidare, stirare, praticamente tutti i verbi della 1(a) coniugazione sono andati!! anche se con l'ultimo verbo non mi è andata poi così male ( ho distribuito i panni da stirare tra la mamma e la nonna, simulando anche più dolore di quello reale lo confesso... cosa non si fa per non stirare :)
Sul mangiare quello ci si arrangia, ovviamente i pasti sono organizzati in modo da utilizzare meno mani  e tempo possibile, una sorta di equa combinazione tra la clerici e la benedetta parodi, però almeno in questo caso è farina del mio sacco;)

Quindi in attesa di avere nuova mobilità del polso, ho deciso di rispolverare qualche buona ricetta estiva finita nel dimenticatoio

 Spaghettoni speziati con cozze e code di gamberi


per 2 persone
Ingredienti

hg 2,40 di spaghettoni, trafilati a bronzo, o comunque belli ruvidi
200 gr di cozze surgelate (picard)
150 gr di code di gamberi surgelate
1 cipolla
un barattolo di polpa di pomodoro
paprika una spolverata
curcuma una spolverata
brandy per sfumare/ o vino bianco)
10 olive nere (non troppo amare)
tabasco
peperoncino fresco ( a piacere)
sale q.b
pepe q.b
prezzemolo q.b
olio e.v.o
latte

Preparazione

Tritate la cipolla e tenetene da parte una metà
L'altra metà la farete appassire con un po' di olio in una casseruola bassa e ampia, la stessa dove salterete anche la pasta.
Aggiungete la polpa di pomodoro, e lasciate cuocere, se il pomodoro è un po' acido aggiustate con un po' di zucchero, aggiustate di sale e pepe.
Dopo 10 minuti togliete il pomodoro e tenete da parte.

Con la stessa casseruola (non lavata ovvio) aggiungete un altro poco di olio e la cipolla, quando sarà appassita aggiungete le cozze e le code di gamberi ancora surgelati ( ci metteranno pochi minuti a scongelarsi), lasciate andare e quando l'acqua sarà un po' evaporata, alzate il fuoco e aggiungete un po' di brandy o di vino bianco, lasciate sfumare, cuocete per altri cinque minuti.

A questo punto versate la polpa di pomodoro che avete tenuto da parte, e fate cuocere insieme, aggiungete qualche goccia di tabasco, un goccio di latte, e successivamente un po' di curcuma, e paprika ( se non vi piacciono le spezie potete ometterle, anche se secondo me danno quel qualcosa in più).

A cinque minuti dalla cottura aggiungete le olive nere, lasciate insaporire e spegnete.
A fuoco spento aggiungete un po' di prezzemolo (senza esagerare)

Lessate la pasta al dente, e al momento di scolarla tenete un po' di acqua di cottura. Tenete da parte un po' di sugo da aggiungere poi sopra ad ogni piatto. A questo punto aggiungete la pasta e mantecate il tutto aggiungendo se necessario un po' di acqua.

Impiattate magari con un coppapasta altrimenti fregatevene e mangiate in abbondanza :P , aggiungete il sugo tenuto da parte , e decorate con qualche pezzetto di peperoncino fresco.:) Attenzione che non sia troppo piccante!!




    
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...