lunedì 17 ottobre 2011

Torta di rose per il Contest di PDM Scelte di Gusto




Questa è la mia torta preferita, non la faccio quasi mai perchè richiede una preparazione un po' lunghetta anche se non ha nulla di diffcile, altro motivo per cui non la faccio è che una tentazione incredibile, generalmente non vede nemmeno la notte...E' un classico della cucina ferrarese, anche se credo sia ormai conosciuta un po' dovunque. E' praticamente un impasto da briosche, con all'interno una farcitura di burro e zucchero a velo.
Consiglio : se desiderate preparala per la sera dovrete iniziare almeno la mattina, perchè più tempo lievita più soffice sarà l'impasto.
Come dessert  è già deliziosa così ma se volete stupire i vostri ospiti, io ci mangerei una pallina di gelato al fiordilatte.

E' la torta delle ricorrenze speciali e delle grandi occasioni e ovviamente il Natale è una di queste!
E con questa ricetta partecipo al Contest di Pecorella di Marzapane in collaborazione con Scelte di Gusto!



Ingredienti

200 gr di farina 00
200 gr di farina manitoba
6 cucchiai di  zucchero semolato
1 cubetto di lievito
latte tiepido q.b (circa 1 tazza e mezza)
2 uova
1 presa di sale

farcitura
100 gr di zucchero a velo
100 gr di burro


Preparazione

Fate rinvenire il lievito, in un po' di latte tiepido, con un cucchiaino di zucchero e due cucchiai di farina.
Lasciate riposare per 20 minuti in un luogo caldo.

Dopo il tempo di riposo impastate in una terrina il resto della farina, con il lievito rinvenuto, lo zucchero, il resto del latte tiepido le uova, fino a creare un impasto abbastanza tenero e appicoso.
Coprite con un po' di pellicola e lasciate lievitare un paio d'ore o più.

Dopo il tempo di riposo, stendete l'impasto fino a fermare un rettangolo (circa), molto grande.
Nel frattempo mescolate il burro che avrete tenuto a temperatura ambiente o scaldato appena al microonde, (dovrà essere appena morbido) con 100 gr di zucchero a velo.

Stendete la crema che avete ottenuto sul rettangolo fino a coprirlo con uno strato di qualche millimetro.

Arrotolate il rettangolo partendo dal lato lungo, fino  a formare un cilindro abbastanza grosso.
Tagliate il cilindro in tanti pezzi lunghi circa 5 cm.
Rovesciate i pezzi con delicatezza e appoggiatoli su una tortiera ricoperta da carta da forno.
Distanziateli tra di loro di 2, 3 cm in modo circolare.
Lasciate riposare in un posto caldo per 1 altra oretta o 40 minuti.

Cuocete in forno caldo a 180°

Servite spolverizzando zucchero a velo

19 commenti:

Stefania ha detto...

semplicemnte stupenda e che bella lievitazione. brava

Marco_e_Barbara ha detto...

deliziosa,complimenti per il risultato:)notte!!

Gemma Olivia ha detto...

oh, che bella! l'ho sempre voluta fare...mi sa che questa sara' la volta buona! un bacione

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

La torta di rose piace molto anche a me. Ti è venuta davvero bene! Complimenti per il tuo blog, ci sono molte belle ricette!
A presto!

Claudia ha detto...

Ne ho fatta una versione anche io tempo fa.. ma la tua sai che mi attira?? sembra così sofficiosa.. la salvo!!! :-D buona giornata baci

Valentina ha detto...

Ciao Suzy, eccomi qui da te *-* Complimenti per la torta, è bellissima, cercavo lo stampo qualche giorno fa perchè la vorrei preparare anche io, non è difficile nel comporla? Grazie per esserti unita ai miei lettori, ricambio volentieri e se ti va di partecipare al mio contest ne sono più che felice, passa da me a dare un'occhiata :) tornerò spessissimo a trovarti, sei molto brava! ciauu

°Glo83° ha detto...

la torta di rose è buonissima e delicatissima!!! la tua ti è venuta proprio bene!
complimenti per il blog...vado a curiosare un po' tra le tue delizie! ;)

Elisa ha detto...

Che splendore, non ho mai provato a farla ma dev'essere buonissima!!! :D

Assunta ha detto...

Aspetto fantastico ed esecuzione perfetta!!!
Bravissimissima!!! :D

Anonimo ha detto...

E' stupenda! E poi adesso ho colto un particolare: i signoli pezzi vanno lasciati piuttosto distanziati all'inizio. Io per paura li lascio vicini (faccio spesso le torte di rose salate) e il risultato è che implodono nel centro della teglia :)
La tua è proprio una meraviglia.
Bravissima.
Mari

Kiara ha detto...

Ciao Suzy! Hai proprio un blog meraviglioso! Molto accogliente, complimenti! ^_^ E che dire di questa torta??? E' uno spettacolooooo!!!! Così morbida e sofficiosa... brava!!!!

SONIA ha detto...

Una visione ^_^

Suzy ha detto...

@Stefania, Marco e Barbara,Gemma Olivia grazie!
@Emanuela grazie di avere fatto un giro
@Claudia grazie sempre carina!
@Valentina sai che non occorre lo stampo, le roselline diventano tali se dividi il rotolo in tante parti e poi le metti verticali.
@Glo grazie dei complimenti e di essere passata!

@Elisa, provala è squisita, io la faccio soprattutto per le feste! Assunta grazie

@Mari si anche io avevo difficoltà
all'inizio, adesso non mi fregano più!

@ciao Kiara! grazie di essere passata a trovarmi mi ha fatto molto piacere! continua a seguirmi e a scrivere!:)

Suzy ha detto...

@grazie Sonia:)

Pecorella di Marzapane ha detto...

Eh sì questa è una preparazione che mi piace tantissimo, ma che non mi sono mai decisa a fare. A te, la torta di rose è venuta proprio bene ^.^
Tiziana

clara ha detto...

Questa l'ho sempre voluta fare! Mi piace sia esteticamente sia perchè è morbidosa e a te è venuta davvero bene! Eh sì, prima o poi ti vengo a trovare davvero!!! ;-)

Pecorella di Marzapane ha detto...

Di questa meraviglia mi ero già innamorata ^_^ come ti ho scritto sopra è una preparazione che prima o poi mi concederò di provare, intanto la segno molto volentieri al mio contest e ti completo il menu, grandioso che mi hai preparato!!

Tiziana

Pecorella di Marzapane ha detto...

Cara Susy, sono lieta di sapere che questa tua delizia è in finale… ma non solo questa! Votala e fatti votare e in bocca al lupo, sei stata bravissima
Tiziana

Scaccia,Strudel e fantasia ha detto...

è la torta che mia mamma chiama "carciofata", perchè così gliel'avevano passata...poi rinominata torta di rose...più elegante e delicato come nome per un dolce.
E' buonissima e vedere la tua mi fa venire voglia di riproporla....grazie per il ricordo..sento anche il profumo.
Ciao, Paolo

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...