domenica 20 novembre 2011

Arrosto di vitello al latte per il Contest



Con questa ricetta partecipo al contest di Pecorella di Marzapane in collaborazione con la redazione di Scelte di gusto

Per una domenica immersa nella nebbia, non c'è altro da fare che restare in casa e preparare qualche bel manicaretto. Una prova generale per realizzare magari il menù delle feste!
 Facilissimo e veloce, ma sempre con un gusto super ma sopratutto bello tenero e non stopposo!
Bastano davvero pochi elementi per fare un piatto squisito da leccarsi i baffi:)Questo lo è!

Arrosto di vitello al latte

Ingredienti
1 kg di arrosto di vitello
2 carote
1 cipolla
2 foglie di alloro
2 rametti di timo
sale q.b
pepe q.b (macinato al momento)
1/2 dado
2 cucchiai di farina
1 cucchiaio di olio e.v.o.
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di brandy
700 ml di latte fresco intero


Taglia le carote e la cipolla a fettini e in modo grossolano.
Prendi una casseruola e dopo aver aggiunto un cucchiaio di olio, e uno spicchio di aglio fai appassire.
A parte infarina l'arrosto su ogni lato, e fai rosolare insieme al resto, aggiungi nel frattempo, alloro e timo.
Continua a rosolare per qualche minuto ancora.
Sfuma con il brandy e lascia evaporare bene.
A questo punto aggiungi il latte.
Il latte deve essere nella quantità giusta per coprire i 3/4 dell'arrosto!
Lascia cucere per almeno 30 minuti, con coperchio e fuoco basso. Rigiralo ogni tanto.
Dopoi primi 30 minuti aggiungi il sale aggiusta di pepe, e anche 1/2 di dado.
Continua a cuocere per atri 40 minuti. Scopri la casseruola a 15 minuti dalla cottura per restringere il latte che sarà il vostro sughetto.
Se per caso dovesse essere davvero troppo e magari molto liquido, fate così: togliete l'arrosto e filtrate il latte tenete da parte le spezie e le verdure.
Rimettete sul fuoco il latte/salsa che si era creata e aggiungete un cucchiaio di maizena setacciata.Fate addensare.
Se non vi piacesse la consistenza delle verdure potrete frullarle con un mixer.

Servire l'arrosto a fette con la salsina sopra per non farlo seccare!



6 commenti:

Anonimo ha detto...

Mmm, deve essere veramente squisito. Quella salsina che hai ottenuto ha un aspetto invitantissimo, a dir poco! E l'arrosto è sempre un must insuperabile. Anche io l'adoro, nei giorni con la nebbia e in quelli senza nebbia :)

clara ha detto...

Se i giorni di nebbia conciliano la preparazione di manicaretti di cotanto valore, allora ben vengano! Basta, devo venire da quelle parti!!! Sento già il profumino! UHHHHHHHHHHHHHHHHHH! GODURIA!

Anonimo ha detto...

ha un aspetto deliziosissimo !!!

Suzy ha detto...

@Grazie a tutte è veramente da provare!
un bacione

Pecorella di Marzapane ha detto...

Mamma mia Suzy ^_*
con tutto quel bel sughino cremoso sull'arrosto... vien voglia di far scarpetta e lasciar pulito il piatto!

Tiziana

p.s. grazie anche per questa seconda ricetta, ora volo a gustarmi il dolce!

Pecorella di Marzapane ha detto...

...eccomi ancora, anche con questo arrosto da urlo sei in finale, complimenti!

Vale la stessa cosa di prima, votalo e fatti votare e tanti in bocca al lupo ^_*

Tiziana

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...