domenica 27 novembre 2011

Torta di compleanno e Non... Un post per i bambini di Rocchetta Vara




Ciao a tutte sono qui anche se un po' in ritardo per dedicare un post per le famiglie alluvionate non solo della zona  di Genova del mese scorso ma anche della zona di Messina che hanno subito gravi perdite umane oltre che materiali.
Vorrei volgere un pensiero  quelli che a causa della natura ma anche della noncuranza umana non hanno più nulla, che hanno perso figli mariti mogli e parenti oltre alla casa.
Anche se sarà una goccia nell'oceano ma con la speranza che anche questo possa essere d'aiuto, per  poter fare qualcosa ho deciso di unirmi insieme a tante altre blogger in questo progetto,  rivolto ai bambini del Gulliver di Rocchetta Vara che hanno perso la loro casa famiglia con la terribile alluvione del mese scorso.
 Devo ringraziare Patrizia che con questa bellissima idea  ha dato il via a questo progetto, con cui si potranno raccogliere tante belle ricette provenienti dal mondo dei foodblogger e non,  che poi verranno pubblicate e il cui ricavato sarà certamente d'aiuto per  migliorare il futuro  di quei bambini colpiti ben due volte dalla sorte.Ogni informazione aggiuntiva la potete trovare qui.


E' importante ricordare quanto siano importanti le donazioni, vi lascio il logo con tutte le indicazioni per farlo




ed ora la mia ricetta per loro.
Torta di compleanno  e Non
con ananas e pesche





Ingredienti per 8 persone
1 pan di spagna :
5 tuorli
5 bianchi d'uovo
150 gr di zucchero
75 gr di  Farina 00
75 gr di fecola
1/2 bustina di lievito
una bustina di vanillina (a piacimento)
sale pizzico
per la farcia
250  gr di mascarpone
1 vasetto di yogurt bianco intero cremoso (non acido)
4 cucchiaini di zucchero a velo
1 barattolo di pesche sciroppate
1 barattolo di ananas sciroppato
decorazione
350 ml di panna per ricoprire la torta 
3,4 cucchiaini di zucchero semolato
qualche fetta di ananas
2,5 etti  di mandorle sgusciate

Prepariamo il pan di spagna

Prendiamo le uova e separiamo i tuorli dai bianchi, facendo attenzione a non contaminare i secondi.
Dividiamo a metà lo zucchero. In una terrina montiamo le uova con lo zucchero per 10 minuti, deve risultare molto spumoso. Successivamente montiamo gli albumi con un pizzico di sale, dopo 5 minuti quando i bianchi saranno abbastanza montati, aggiungiamo lo zucchero semolato. Continuiamo a montare.
Solo quando saranno montati a neve, incorporiamo i bianchi ai tuorli con delicatezza.
Setacciamo la farina e la fecola, a cui aggiungiamo il lievito e la vanillina. In realtà potrei omettere il lievito, infatti se le uova sono ben montate, l'uso del lievito non sarebbe necessario. Il dolce verrà alto comunque.
Io per stare tranquilla, l'ho aggiunto.
Mescolate il tutto dal basso verso l'alto.
Mettete in una tortiera tonda, foderata con carta da forno oppure rettangolare, non grandissima.
lasciate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30/40 minuti.

Ricordate che una volta infornato, il forno non va più aperto per almeno 30 minuti o rischiate di sgonfiare il pan di spagna. Una volta cotto lasciare raffreddare prima di sformarlo
Una volta freddo dividetelo in modo da creare due dischi. Livellate dove necessario

Prepariamo la farcia
Prendete il mascarpone aggiungete 3,4 cucchiani di zucchero a velo a seconda di quanto vi piace dolce, mescolate a questo punto lo yogurt bianco  e create una crema soffice e dolce al punto giusto.
Prendete la frutta e separatela dal succo,  tagliate l'ananas e le pesche sciroppate in cubetti che verranno poi messi nella farcia per dare una croccantezza alla torta. Tenete da parte qualche fetta di ananas o di pesche per la decorazione finale.
Prendete ora i due dischi di pan di spagna così come componevano la torta, bagnate il primo disco nella parte superiore che verrà farcita e con l'aiuto di un pennello in silicone o meglio di un biberon da pasticcere bagnate il pan di spagna con il succo d'ananas e di pesca (io li ho mescolati insieme), facendo attenzione a bagnare molto bene anche il bordo. La bagna deve essere in quantita giusta senza esagerare con il rischio successivo di sgretolare il pan di spagna.
 Procedete a bagnare il secondo disco sempre nella parte superiore.
Dopo aver bagnato il 1 disco di  pan di spagna aggiungete la farcia di mascarpone e yogurt con l'aiuto di una spatola, facendo dei piccoli movimenti.
Una volta fatto aggiungete la frutta tagliata a cubetti distribuendola in modo omogeneo.
Adagiate sopra l'altro disco di pan di spagna che avevate precedentemente bagnato e premete un poco per farlo aderire. Mettete in frigo.
Prendete ora le mandorle intere non tostate che ci serviranno come decorazione laterale della nostra torta.
Tritatele nel mixer con un po' di zucchero a velo (servirà per non farle irrancidire). Se preferite potete tostarle prima di tritarle.
Tenete da parte.
A questo punto la torta è pronta per la fase finale.
Montate ora la panna montata  e aggiungete qualche cucchiaino di  zucchero semolato.
Una volta che la panna è ben ferma, con l'aiuto di una spatola e con piccoli movimenti stendete la panna sopra la torta e sui lati.
Prendete una manciata di mandorle alla volta ( precedentemente tritate)e premetele sul fianco della torta per farle aderire.
Terminate in questo modo tutta la circonferenza.
Decorazione
Decidete ora  come volete decorare la torta, posizionate la frutta come meglio credete, potete anche sbizzarrirvi con altri tipi di frutta o altri tipi di decorazioni, magari dei confetti (attenzione in quel caso perchè  possono perdere il colore se a contatto per molto tempo nella panna), o decorazioni in pasta di zucchero già pronte, a voi la scelta. Considerate sempre lo spazio in cui andranno le candeline!
La mia  candelina era una e quindi ho usato lo spazio al centro.
Io ho preferito usare invece la frutta che avevo. Prendete ora una sacca da pasticcere e con la punta a stella  fate una cornice di panna formata da tanti ciuffetti lungo tutto il bordo. Aggiungete un ciuffetto al centro del buco di ogni fetta di ananas. Se temete che si possa smontare adesempio in estate potreste usare un po' di pannafix.
Mettete in frigo a riposare.
Se volete avvantaggiarvi, fate la torta il giorno prima, sarà certamente migliore, in quel caso io farei le decorazioni finali di panna montata solo qualche ora prima di servire.

Variazioni sul tema
La farcia si presta a tante varianti che renderanno la vostra torta di compleanno e non
una vera delizia. (io la faccio per ogni occasione!)
Provate anche:
  1. Crema pasticcera e panna montata.
  2. Mascarpone, 2 tuorli, zucchero a velo, (mezzo bicchierino di brandy)
  3. Crema pasticcera con frutta

Buon Appetito!!






Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...