sabato 12 novembre 2011

Costolette di maiale alla senape con patate novelle aromatizzate alla paprika e curry


La nostra convivenza con i tre piccoli cinesi prosegue, tutto tranquillo anche troppo....
 sono talmente silenziosi che mi sembra che non ci siano, a parte l'odore di fritto s'intende che aleggia ormai minaccioso.
Qui le cose sono due o sono veramente studiosi o  qualcosa non torna..   Mia mamma dice che secondo lei vendono il fritto fuori... alè ci manca solo quello...mah!
Vuoi dire che loro sono più furbi di me??!!

Io poi ero preoccupatissima, credevo che sarebbero state indette riunioni di condominio, e che tutti mi avrebbero detto peste e corna!
Invece no!!
Anzi mi dicono d'altronde sono in casa loro... credo che  adesso i miei condomini si sentano autorizzati a cucinare le cose più puzzolenti che ci siano!
La signora D. gongola perchè lei prima era abituata a friggere  di tutto non in casa propria non sia mai! ma in cantina con fornello da campo dal pesce ai peperoni al cavolo  (prima cotto a vapore e poi fritto) così non vi dico nel vano scale.
Poi arrivava l'altro simpatico dell'ultimo piano che mal sopporta anche l'odore di cacca del suo gatto, che inizia a spruzzare il Glad al mughetto-lavanda- pino silvestre nell'androne del palazzo. Vi lascio immaginare cosa ne esce..!!

Invece qui  nulla  ..li adorano per ora!. Comunque con tutto questo friggere mi hanno un po' contagiato, tanto che la settimana scorsa ma era di domenica ( giustificazione) è colpa anche del fatto che in tv guardando master chef c'era come prova il fritto misto all'italiana, che mi sono detta, e nnnooo porcapupattola, pure masterchef ci si mette!!
Così visto che io non sono golosa nel modo più assoluto, l'ho vista come una sfida!
E poichè  che era già mezzogiorno e avevo/amo fame mi sono messa a friggere, sembravo  una pazza ,farina uovo pangrattato,olio, farina uovo pangrattato olio, quasi una catena di montaggio mentre  la piccola G mi passava la carta assorbente,  ho fatto talmente tante  frittelle di mele e crema fritta  che ne ho distribuito circa la metà ai parenti.
Ad un certo punto mio marito ha ringraziato il cielo perchè l'olio era finito ! Poi vabbè un po' di "odore" c'era ma tanto do la colpa ai cinesi.. Comuque il risultato è che da una settimana un mega brufolo mi  guarda arrogante e insolente e non se ne vuole andare!

Ma per oggi non vi propongo il mio fritto similitaliano, lo faccio per il vostro bene,  ma un fantastico secondo, che si prepara in 5 minuti, oltre al tempo di cottura in forno ovviamente, se vi piacciono i piatti con un po' di intingoli con cui fare la scarpetta e che hanno un sapore unico beh secondo me dovreste provare questo, poi tra l'altro oltre ad essere facile è molto economico!
E' facilissimo l'ho scoperto in una delle mie riviste  di cucina  dell'anno scorso, ovviamente con qualche modifica personale.


Ingredienti per 2,3 persone

 per la carne

1 confezione di costolette di maiale ( circa 8 pezzi)
1 vasetto di senape di Dijone ( 1 cucchiaino abbondante per costoletta)
qualche cucchiaio di passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2  bicchiere di brodo (anche di dado)
1 cucchiaio di olio E.v.o
sale un pizzico

Per le patate
1/2 kg di patate novelle (quelle piccole)
2 cucchiai di olio e.v.o. q.b
1 spicchiio  d'aglio
paprika
curry
timo (qualche rametto)
sale q.b
pepe q.b
 2 cucchiai di latte

Per la carne

Preriscaldate il forno,  prendete una casseruola sufficentemente grande.
Mettete le costine,  con l'aiuto di un cucchiaino splamate ogni costina di senape.
Non temete il sapore sarà squisito e  non troppo forte.
Io aggiungo pochissimo sale perchè la senape è già saporita
Aggiungere qualche cucchiaio di conserva qua e là.
Prima di infornare aggiungete il brodo e il vino, oltre ad un goccio di olio.
Cuocete per 40/45 minuti in forno a 200 gr. Giratele ogni tanto, e se dovessero seccare aggiungete altro brodo.

Per le patate
Lavate bene le patate  e lasciate a bagno per un po' per eliminare ogni traccia di terra. Sciacquatele.

Prendete una teglia ungete con olio mettete uno spicchio di aglio schiacciato, lasciando la pelle.
.Aggiungete le patate, io lascio la buccia perchè per me è buonissima. Se non sono troppo grandi potete lasciarle intere oppure dividetele a metà. Aggiungete il  sale pepe, paprika e curry timo (qualche rametto) e massaggiatele bene. Aggiungete 2 cucchiai di latte.
Cuocete per circa 1 oretta. o finchè saranno ben dorate..











Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...