venerdì 23 dicembre 2011

Il mio panettone

Anche io sono riuscita a realizzare il Panettone artigianale!
Si ci sono stati alcuni incovenienti, come  l’aver messo troppo impasto nello stampo e il conseguente collasso della cupola, che però sono riuscita a riprendere nello stampo da plumcake .Così ho sfornato un panettone , due panettoncini e un panettone fatto a plumcake.

Veniamo alla ricetta che ho preso dal bellissimo blog di Stefania di Nuvole di farina, , ho solo fatto con alcune modifiche di tempo e quantità di farina, ho iniziato alla sera 8 e ho terminato alle 18  così era pronto per cenaJ

Ingredienti
per due panettoni  medi e due piccoli
970 gr di farina 00  Molino Chiavazza
( 100 +120+ 120 +400+230) (li ho divisi per darvi l’idea delle quantità da aggiungere nelle varie fasi)
200 gr zucchero
Un cubetto di lievito di birra 25 gr
120 gr di burro
4 uova + 2  tuorli
200 ml di acqua +150 per la prima fase
120 gr di uvetta
80 gr di canditi misti ( io non li ho messi)
la buccia grattugiata di un'arancia (facoltativa)
due pizzichi di sale
1  Prima fase
  •       100 gr di farina
  •          150 ml di acqua tiepida
  •         25 gr di lievito di birra fresco

Prendiamo il  lievito di birra in panetto e dopo averlo sbriciolato sciogliamolo per 10 minuti in acqua tiepida, aggiungendo un pizzico di zucchero.
Setacciamo ora  la farina in una terrina e aggiungiamo il  nostro lievitino liquido  alla farina e mescoliamo  bene. Otterremo  un composto abbastanza liquido. Ora  copriamo la nostra terrina  con un canovaccio umido e facciamo lievitare in un posto caldo e privo di correnti.  Io ho messo il tutto nel forno a microonde. ( temperatura   25°C per 1 h. )
2 fase
Riprendiamo il nostro impasto  dopo 1 ora e aggiungiamo 120 gr di farina setacciata, mescoliamo e lasciamo lievitare nuovamente  per  6/10 ore. Il mio ha lievitato  10 ore perché ho iniziato  a preparalo la sera. Anche sei andranno bene.

3fase

Dopo le ore di lievitazione minime, riprendi l’impasto e aggiungi altri 120 gr di farina . Lascia lievitare altre 6 ore coprendo sempre  con un canovaccio umido ( questa 3 fase  potreste ometterla, io mi sono sbagliata e ho aggiunto altra farina lasciando rilievitare ancora altre 6 ore)

Nel frattempo
Prepariamo le uvette che andremo ad ammollare in acqua o rum (io le ho messe in acqua); Prepariamo lo sciroppo di zucchero con cui andremo ad addolcire poi il nostro impasto.In una terrina o casseruola  mettiamo  200 gr di zucchero e 200 ml di acqua che faremo cuocere a bagnomaria per 40 minuti circa.
Sciogliamo anche il burro a bagnomaria separatamente. Lasciamo intiepidire il tutto. Allo sciroppo tiepido andiamo ad aggiungere 4 uova intere e 2 tuorli, mescoliamo fino ad amalgamare bene le uova.

4 fase
Ora siamo pronti per la fase finale. Amalgamare all’impasto il resto degli ingredienti.Facciamo una fontana molto ampia con i 400 gr di farina dove metteremo al centro l’impasto già lievitato.Mettiamo il sale all’esterno. Al centro della fontana aggiungere poco alla volta prima lo sciroppo di zucchero e uova, e poi il burro.  Tutto per gradi ed un po' alla volta, o rischiate di vedere un fiume di burro e uova che scorre fuori dalla fontana ( come a me:)
Aggiungete la farina che rimane circa 200 gr un po' alla volta.
E’ molto importante aggiungere la farina un po’ alla volta  ai liquidi, l’impasto sarà moto appiccicoso da lavorare aiutatevi con una spatola.
Ora aggiungiamo le uvette ( e i canditi per chi li vuole), la scorza di arancia. Impastiamo  molto bene.
L'impasto rimarra appiccicoso.
Usiamo ora i contenitori di carta per panettoni  e riempiamoli fino alla metà o poco di più.

Anche se vi sembra poco lieviterà moltissimo. Nella mia foto sotto, l'impasto ha lievitato troppo e si è rovesciato in cottura, quindi state più bassi:)






così è troppo

5 fase
Rimettiamo il tutto a lievitare di nuovo. Fino a raddoppio del volume. E comunque quando avrà fatto la sua cupolina, allora è il momento di infornare. Non aspettate troppo.

Preriscaldate il forno a 180° mettete una pirofila con acqua sul fondo del forno.
Infornate a 180° e cuocete per 30 minuti, poi abbassata a 160° e copriamo il panettone con un foglio di alluminio perchè non scurisca troppo. Lasciamo cuocere finchè non sarà cotto.
Fate la prova dello stecchino da spiedino .

Se risulta asciutto  allora è cotto..
Lasciare raffreddare su una gratella.

anche se con un piccolo incidente non è venuto male








Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...