lunedì 2 gennaio 2012

Tagliolini alla chitarra con cozze e gamberoni.




E’ già una settimana che non mi sono fatta più viva e devo dire che qualche giorno di stacco ci stava, soprattutto mi sono un po’ ripresa dalla corsa estenuante nel preparare i biscotti per i regalini di Natale e la conseguenza  di tutto ciò è stato un terribile blocco tipo torcicollo che non mi ha più abbandonato.. Quindi vi immaginate a  fare auguri a destra e manca con una specie di palo conficcato nelle spalle. Una goduria!


Vabbè dai archiviato il Natale  ho trascorso il giorno dell'ultimo dell'anno a cucinare come una matta, ho preparato ben 3 panettoni ( che ho regalato), il pasticcio di maccheroni tipico piatto della mia città, il lesso , il cotechino con puré e patate arrosto ( copiate da Nigella ) e il mio arrosto di vitello al latte, quello famoso del contest e la coppa al mascarpone, e  poichè mi mancava ancora qualcosa per il giorno dopo ho preparato anche 5 uova di cappelletti.
A dire la verità mi sentivo molto a masterchef !! Mancava solo Cracco che mi diceva delle boiate ed eravamo a posto:))
Voi vi chiederete in quanti eravamo... beh solo io e la mia dolce metà, con la piccola G che aveva la sua cena, volevo fare  il classico cenone ma alla fine è stato più la voglia che il gusto e  come potete immaginare  alla mezzanotte ero stravolta ed esausta e dho appena assaggiato quello che avevo preparato.
Ovviamente di tutto questo  non sono riuscita a fotografare nulla! non ne avevo l'energia!
E per finire mio marito mi ha fatto gli auguri di buon anno come se salutasse il suo compagno di bocce nemmeno un bacetto!! e lì che stavo come un pesce con l'amo intrigato ad aspettare il benedetto bacio!, quindi io posso dire che queste SONO SODDISFAZIONI!!, ( lo prenderò in giro per tutto il 2012) e poi per concludere il mitico festone mi sono addormentata come una vecchia poltra sul divano dopo la mezzanotte mancava solo il rosario perchè la sciarpa e la coperta erano già in posizione!!
Che tristezza!!! Secondo me i vecchi al centro sociale la Rivana che sta di fianco a casa mia sono riusciti a fare più tardi di me!beh senza arrivare tanto in là, i miei genitori sono tornati a casa alle 4!!! momama, io le 4 non credo di esserci mai arrivata sveglia!!  che bella gioventù!!!!



E comunque per restare sempre in tema e per rinvigorire i vostri appettiti e i sensi di colpa da feste non ancora finite, vi lascio la mia ricettina dei tagliolini alla chitarra, in realtà dovevano essere spaghetti ma sono risultati un po' troppo sottili, così li ho convertiti in tagliolini.!ovviamente squisiti:P

cosa occorre: la chitarra o la nonna papera che abbia  anche il cilindro per fare tagliolini e tagliatelle.

Ingredienti per  2 persone

per la pasta
250 gr farina 00 Molini Pivetti.
50 gr farina rimacinata
3 uova
un pizzico di sale

oppure 250 gr di spaghetti alla chitarra già pronti

per il sugo

200 gr di cozze surgelate( io picard)
8 gamberoni surgelati ( voi potete usare quelli freschi)
1/2 bottiglia di sugo di pomodoro
1 cipolla media
1 spicchio di aglio
1/2 bicchiere di vino bianco per sfumare
latte q.b.
olio q.b
peperoncino
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo una spolverata
tabasco qualche goccia
curry per pesce
pizzico di zucchero.


Preparazione
Mescolate su un piano di lavoro le due farine io ho usato quelle del Molino Pivetti
e di semola rimacinata, aggiungete un cucchiaino di sale fino e mescolate bene.
Formate una fontana e al centro aggiungete le uova.
Un po' alla volta dal centro del cratere prendete sempre più farina e iniziate ad impastare.
Continuate ad impastare fino a che l'impasto non sarà bello liscio.
Formate una palla e mettete in frigo avvolta con la pellicola.
Con l'aiuto della macchina per stendere la pasta prendete un po' di impasto e appiattendolo passatelo nella nonna papera.
 Formate delle strisce lunghe e larghe.
Se volete farei tagliolini arrivate sino alla penultima tacca della nonna papera, altrimenti se volete fare gli spaghetti dovete tenere lo strato di pasta un po' più grosso.
Lasciate seccare.
Una volta che saranno abbastanza secche
 usate la chitarra passando sopra la sfoglia il
 mattarello e spingendo bene. Continuate finchè non avrete due etti e mezzo di pasta.
Lasciate seccare e cuocete nell'acqua bollente quando il sugo sarà pronto
Prepariamo il sugo

Tritate la cipolla e tenetene da parte una metà
L'altra metà la farete appassire con un po' di olio in una casseruola bassa e ampia, la stessa dove salterete anche la pasta.
Aggiungete la polpa di pomodoro, e lasciate cuocere, se il pomodoro è un po' acido aggiustate con un po' di zucchero, aggiustate di sale e pepe.
Dopo 10 minuti togliete il pomodoro e tenete da parte.

Con la stessa casseruola  aggiungete un altro poco di olio e la cipolla, quando sarà appassita aggiungete le cozze e le code di gamberoni ancora
  surgelati ( ci metteranno pochi minuti a scongelarsi), lasciate andare e quando l'acqua sarà un po' evaporata, alzate il fuoco e aggiungete un po'  di vino bianco, lasciate sfumare, cuocete per altri cinque minuti.

A questo punto versate la polpa di pomodoro che avete tenuto da parte, e fate cuocere insieme, aggiungete qualche goccia di tabasco, una punta di peperoncino,  un goccio di latte, e successivamente un po' di curry per pesce ( se non lo trovate andrà bene anche l'altro), aggiustate con sale e pepe.
A fuoco spento aggiungete un po' di prezzemolo (senza esagerare)

Lessate i tagliolini e al momento di scolarla tenete un po' di acqua di cottura. Tenete da parte un po' di sugo e cozze e gamberoni
 da aggiungere poi sopra ad ogni piatto. A questo punto aggiungete la pasta e mantecate il tutto aggiungendo se necessario un po' di acqua.

Impiattate magari con l'aiuto di  un coppapasta e decorate con i gamberoni e le cozze che avevate tenuto da parte.








Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...